Come Funziona uno Stage

Uno stage presso un’azienda è l’occasione per mettere in pratica le conoscenze acquisite negli anni di studio. In teoria, per iniziare uno stage è necessario che ci sia un accordo tra l’ente promotore (università, scuola) e un’azienda pubblica o privata. In realtà, oggi con stage si intende qualsiasi periodo di formazione-lavoro in azienda che quindi puoi procurarti anche da solo, senza questo tipo di accordi.

A cosa serve uno stage
Dipende. Ci sono stage che forniscono un primo approccio ad uno specifico settore lavorativo, per chi non ha alcuna esperienza nel campo e ha bisogno di capire come funziona il mondo del lavoro. Alcuni stage, offerti dalle università o al termine di un master, offrono un’esperienza pratica sulle competenze acquisite durante gli studi. Infine, esistono stage che servono per formare persone da inserire in azienda alla fine del periodo di formazione-lavoro.

Ma io posso fare uno stage
Per fare uno stage non ci sono limiti d’età e nessuna limitazione rispetto al tempo di uscita dall’università. Sono previsti, infatti stage post-diploma, post-laurea e anche durante il periodo universitario, così come stage di riqualificazione professionale. Gli stage non prevedono retribuzione e solo in alcuni casi un rimborso spese, quindi sei tu a stabilire se vale la pena investire le tue energie in questa esperienza. Prima di accettare, quindi, valuta le tue motivazioni, le condizioni che ti offrono, e soprattutto, se ti servirà realmente come periodo di formazione. Altrimenti, lascia stare.

Come funziona uno stage
Per la legge, l’azienda che promuove lo stage dovrà assegnarti un tutor che seguirà il tuo percorso aiutandoti ad inserirti e svolgere i tuoi compiti. La durata di uno stage presso una stessa azienda varia da 3 a 24 mesi e non ha un limite minimo, se si rivolge ai diplomati non può superare i 6 mesi, per gli studenti universitari e i laureati questo limite non può superare i 12 mesi. Per gli stage che ti procuri direttamente, non esistono regole fisse, quindi occhi aperti!

Come affrontare lo stage
Uno stage non ti assicura l’ingresso in azienda alla fine del percorso di formazione. Quindi, il tuo obiettivo principale è capire come funziona un’azienda e acquisire le competenze fondamentali della figura professionale che ti interessa. Impegnati, perché questo ti servirà a prescindere dalla tua successiva permanenza nella stessa azienda.

Come cercare uno stage
I promotori degli stage sono i centri per l’impiego, le università, le associazioni industriali. Ti consigliamo di rivolgerti allo sportello stage della tua università.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *