Cosa Sapere Prima di Importare dalla Cina

Stai pensando di iniziare ad importare dalla Cina? Sarebbe una buona idea, soprattutto se hai già in mente un prodotto che potrebbe funzionare veramente.
Ovviamente, prima di iniziare il processo di importazione, ti consigliamo di informarti il più possibile. Se fai sul serio, l’ideale sarebbe leggere un buon libro.

Qui su Business Oggi portiamo alla tua attenzione i trucchi ed i suggerimenti base per importare con una certa tranquillità. In questo articolo andremo a vedere 4 controparti cinesi con le quali potresti avere a che fare, la fabbrica, il trader esportatore, il broker, il truffatore.

Se te lo puoi permettere, l’ideale sarebbe trattare direttamente con la fabbrica. Per avere le migliori condizioni e rischiare meno, è meglio puntare alla parte alta della catena. Di contro, c’è il fatto che i quantitativi minimi sono alti; e quando si parla di prodotti di elettronica, o comunque costosi, il controvalore totale è abbastanza alto. Ma questo è soggettivo, perchè dipende dalle proprie tasche e dal livello di sicurezza.
Di solito, più alto è il quantitativo minimo, o MOQ (Minimum Order Quantity), migliore è la qualità dei prodotti.

Non sempre la fabbrica produce ogni componente dei suoi prodotti. Spesso assembla i pezzi comprati da fabbriche vicine, risparmiando. Le fabbriche più grandi si occupano di tutto, produzione dei componenti ed assemblaggio.

I trader esportatori sono dei semplici commercianti esportatori che comprano grossi quantitativi dalle fabbriche, per poi rivendere a te in lotti più piccoli. Se non hai voglia di comprare 1.000 pezzi di un determinato prodotto direttamente dalla fabbrica, allora il trader è la controparte cinese che fa per te. Hanno dei grandi depositi per tenere la merce comprata dai produttori.
Capita spesso che dei trader di spaccino per produttori, con tanto di finte foto e certificati sul loro sito.

Il broker è una figura particolare. Praticamente non tocca mai la merce, nel senso che non la tiene presso propri locali. Ha una rete di fabbriche produttrici di prodotti che vuole trattare. Trovato il cliente, si occupa del far arrivare il pagamento alla fabbrica, e la merce al compratore. E’ un intermediario.
Anche i broker a volte si spacciano per produttori.

Il truffatore è purtroppo una contropare con la quale potresti avere a che fare. Spesso sono in gamba, e tutto quello che puoi fare per difenderti è studiare le basi del business dell’import ed informarti sul venditore. Dai un’occhiata alla nostra piccola guida su come riconoscere un truffatore.

Molto interessante.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *