MyCash BNL Carta Prepagata – Caratteristiche

La prima carta prepagata italiana è stata quella di PostePay. Negli ultimi anni la maggior parte delle banche ha iniziato a proporre delle carte di credito prepagate e in concorrenza con PostePay.

La Banca BNL è una di queste e si presenta sul mercato con MyCash BNL.
Per richiedere questa carta bisogna pagare 20 euro che comprendono 5 euro per le spese di apertura e 15 euro di ricarica.
Ogni ricarica effettuata ha un costo pari ad 1 euro.
L’assicurazione copre fino a 500 euro se si tratta di furto e fino a 1000 per gli altri eventi.

Esistono tre tipi di MyCash BNL
MyCash standard è la carta che si può richiedere anche se non si possiede un conto corrente in BNL
MyCash aziendale si può intestare ad una persona e la ricarica la può eseguire l’azienda
MyCash Telethon è una variante della standard e in più contribuisce alla ricerca.

Le carte prepagate sono una comodità per chi non intende avere un conto corrente o comunque non intenda collegarlo alla carta. Funzionano in tutto e per tutto come carte di credito e le si utilizzano per pagare qualunque cosa.
Si possono effettuare acquisti on line senza che si possano raggiungere i propri dati personali.
Per un genitore potrebbe essere utile fornire una carta prepagata al figlio all’estero e ricaricarla comodamente da casa.

Sicuramente i costi di gestione possono essere più alti della tradizionale carta di credito, ma i vantaggi ci sono.
Corri alla BNL a richiedere la carta prepagata MyCash BNL

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *