Come Valutare un’Auto Usata

L’acquisto di un’auto usata deve essere ben ponderato, per evitare di ritrovarsi con una vettura che presenta costantemente noie e guasti meccanici. Questa guida non può essere esaustiva (servirebbe un intero volume), perciò ti consiglio di far controllare l’auto che hai intenzione di acquistare dal tuo meccanico di fiducia. Tuttavia, se questo non è possibile e se hai un minimo di competenza, puoi già renderti conto dello stato della vettura con alcuni semplici controlli su carrozzeria e motore. Per finire, chiedi sempre di provare l’auto su strada, al fine di scovare eventuali punti deboli.

Alzando il cofano è possibile controllare alcuni elementi del motore. Quest’ultimo deve presentarsi asciutto, senza tracce visibili di olio, colato da qualche guarnizione usurata. Presta particolare attenzione ai tubi dell’impianto di raffreddamento: non devono presentarsi decrepiti. Osserva la batteria e controlla che non abbia più di quattro anni: se i terminali sono corrosi o coperti di polvere bianca, la batteria dovrà essere sostituita.

Valuta lo stato dei pneumatici, se sono consumati hanno percorso molti chilometri e vanno rimpiazzati. Presta attenzione all’usura delle gomme che deve essere uniforme: un consumo irregolare del battistrada può indicare qualche problema alle sospensioni o al telaio. Per controllare gli ammortizzatori, appoggiati sulla carrozzeria in corrispondenza della ruota, poi togli il peso di scatto. L’auto dovrebbe ondeggiare una, due volte al massimo, altrimenti può significare che gli ammortizzatori sono scarichi. Ripeti quest’operazione per tutte e quattro le ruote.

Occhio alla ruggine. Si annida nei punti più nascosti: intorno alle porte, sotto i tappetini o nella parte inferiore della scocca. Verifica che le porte, il bagagliaio e il cofano si aprano e si chiudano correttamente, che siano ben allineati alla carrozzeria e che la stessa non presenti bolle o righe profonde nella verniciatura. Tieni premuto, per una ventina di secondi, il pedale del freno e verifica che mantenga la stessa posizione; se il pedale tende a scendere, potrebbe esserci una perdita nel circuito frenante. Verifica che la vettura presenti, in regola, tutte le dotazioni di sicurezza: air bag, abs, poggiatesta e cinture di sicurezza. Assicurati che la tappezzeria si presenti in buono stato e che tutti i pulsanti, le leve e gli altri comandi siano utilizzabili e funzionanti.

Dopo avere fatto scaldare il motore, accelera a fondo. Se l’auto è alimentata a benzina e dallo scarico esce del fumo azzurro, è un gran butto segno: l’auto “brucia” l’olio. Se invece, ha un motore diesel e dallo scarico esce del fumo nero, vuol dire che gli iniettori e/o i filtri sono sporchi. Inoltre, il motore non deve essere troppo rumoroso: un rumore forte e cupo può essere sinonimo di marmitta rotta. Attenzione al cambio: le marce devono entrare senza difficoltà e non devono uscire per nessuna ragione. Controllate che il volante. Procedendo su una strada rettilinea, l’auto non deve sbandare.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *